NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Rapporto attività GSE nel 2018

16/05/2019

Il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) ha presentato il Rapporto delle attività effettuate nel corso del 2018, contenente una serie di  informazioni e di dati utili a fotografare l'evoluzione del sistema energetico verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile del Paese da traguardare per il 2020 e il 2030.

Come si può evincere anche dalla lettura del documento di sintesi del Rapporto, nel 2018 l’Italia ha soddisfatto con le rinnovabili il 18,1% del proprio fabbisogno energetico, con una crescita delle Fer elettriche (34,4% dei consumi) e una lieve flessione di quelle termiche, superando quindi, per il quinto anno consecutivo, la soglia del 17%, obiettivo assegnatoci dalla Direttiva 2009/28/UE per il 2020.

Per quanto concerne le rinnovabili elettriche, a fine 2018 risulta in esercizio oltre 1 GW di potenza aggiuntiva rispetto al 2017, per circa metà relativa a impianti eolici, a cui si aggiungono circa 450 MW di impianti fotovoltaici. In termini di energia nel corso del 2018 si sono registrati quasi 11 TWh in più dell'anno precedente, principalmente per l'incremento della produzione idroelettrica (+13 TWh) che ha  compensato il calo della produzione fotovoltaica (-1,7 TWh) dovuto al minore irraggiamento.

In tema di rinnovabili termiche si registra invece una lieve flessione dei consumi rispetto al 2017 (-3%), in conseguenza principalmente del minor utilizzo di bioenergie, dovuto alle temperature invernali meno rigide.

Relativamente ai trasporti, i dati forniti dal GSE evidenziano un significativo incremento dell'immissione in consumo di biocarburanti rispetto al 2017 (+18%circa), dovuto prevalentemente all'aumento della quota d'obbligo di miscelazione.

In tema di efficienza energetica, i risparmi riconducibili a politiche attive, montorati ai fini del raggiungimento dell'obiettivo di risparmio cumulato di 25,5 Mtep nel periodo 2014-2020 (in base a quanto previsto dall'articolo 7 della Direttiva 2012/27/UE), sono preliminarmente stimabili in 11,8 Mtep nel periodo 2014-2018. Per traguardare l'obiettivo al 2020 è previsto, nel prossimo biennio, un incremento dei risparmi energetici rispetto al trend degli ultimi anni.

Nel 2018 sono giunte 2.211 richieste per il rilascio di Certificati Bianchi, a fronte delle quali il GSE ha riconosciuto circa 3,8 milioni di Titoli di Efficienza Energetica, con un calo del 34% sul 2017. Sempre per efficienza e Fer termiche, sono state presentate 92.950 domande (più del doppio di quelle del 2017) per il Conto termico, corrispondenti a circa 336 milioni di euro di incentivi richiesti, di cui 248 milioni di euro in accesso diretto e 88 milioni di euro relativi a interventi di efficienza energetica prenotati dalla Pubblica Amministrazione.

Per ulteriori approfondimenti si rimanda alla lettura del Rapporto e/o del documento di sintesi dello stesso.

Servizio Energia - adelucchi@confindustria.ge.it - (+39) 010 8338.583

Scadenze

No result...

Download

Link

No result...