NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Produzione e gestione degli ordini clienti: la ricerca dell'efficienza ed efficacia dei sistemi produttivi

29/09/2021

Ausind in partnership con Servizi Confindustria Bergamo promuove il seguente corso:
AREA TEMATICA Produzione - Logistica - Acquisti - Lean
TITOLO
Produzione e gestione degli ordini clienti: la ricerca dell'efficienza ed efficacia dei sistemi produttivi
FINALITA’
Un corso che ha la finalità di fornire una visione chiara e completa del processo di produzione, controllo avanzamento ordini clienti e miglioramento del livello di servizio al cliente. Il tutto conseguito con l'obiettivo di ricercare efficienza ed efficacia delle operazioni necessarie per il miglioramento dei risultati aziendali. Il corso esamina i principali sistemi di produzione nei suoi determinanti chiave che influiscono sull'aumento della produttività e la redditività.
DESTINATARI
Responsabili di produzione, capi reparto, programmazione, gestione scorte, gestione clienti e addetti.
PROGRAMMA
Le criticità dell’operations
•    Programmazione per scorta e per ordine
•    Il processo cash to cash: gestire le scorte e il capitale circolante
•    Scorte e livello di servizio dell’azienda
•    Produttività e redditività dell’impresa
•    Il ritorno sull’investimento (ROI) come misura della redditività aziendale
La gestione dell’ordine cliente
•    L’ordine cliente per le aziende Make TO Stock
•    L’ordine cliente per le aziende Assembly To Order
•    L’ordine cliente per le aziende Make To order
•    Il fulfilment dell’ordine clienti: Gestione dell’order entry, controllo   avanzamento e  spedizione
Customer care
Logistica inversa
Misurare il livello di servizio al cliente          

Programmare per ordine o per scorta
•    Funzione della previsione di vendita e/o analisi del venduto
•    Il budget delle risorse
•    Il fabbisogno dei materiali
•    La pianificazione MRP
•    Il piano principale di produzione
•    Controllo e misura delle deviazioni: sulla previsione, sul budget, sul piano di  produzione
 Elementi di gestione delle scorte
•    Un piano per ogni items e cluster di prodotti simili
•    Come differenziare la gestione dei prodotti secondo:
•    analisi abc
•    misura del coefficiente di variabilità (CV)
•    incertezza di fornitura: VENDOR RATING
•    Metodi tradizionali di gestione dei prodotti (ROP, ROC, lotto economico)
        
Case study: utilizziamo i criteri di differenziazione per valutare i diversi items
Principali supporti per la gestione della produzione
•    Distinta base e distinte di pianificazione
•    Cicli di lavorazione
•    Definizione della capacità produttiva
•    Tempi standard di lavorazione
•    Misura dell’OEE (Overall Equipment Effectiveness)
•    Anagrafica parti e parametri di riordino
Case study: applichiamo il metodo OEE
Metodi di programmazione di medio e breve periodo
•    La ricorsa della domanda: Chase Demand e Level
•    La programmazione stagionale
•    Lo scheduling: il carico degli impianti e della manodopera
•    Criteri di misura delle prestazioni della produzione
•    L’ottimizzazione dell’uso delle risorse (lavoro, materiali, impianti) ed effetti sulla redditività

Case study: scelta dei criteri di priorità nella schedulazione

Sistemi di governo dei processi di produzione
•    Analisi e definizione dei vincoli presenti nel processo
•    Esame delle criticità dei principali metodi produttivi (job shop, batch,  ripetitivi)
•    Gestione e controllo del WIP
•    Relazione WIP – LEAD TIME
•    Programmare il proprio LEAD TIME
•    Come migliorare il tempo d’attraversamento del prodotto
•    Esami di casi particolari proposti dai partecipanti

Case study: è possibile definire e mantenere un lead time obiettivo?

L’utilizzo di pacchetti di programmazione
•    Esame delle caratteristiche prestazionali di: MRP, MES, APS
Sistemi per il miglioramento della programmazione e produzione
•    La logica JIT
•    La LEAN PRODUCTION
•    TOC (Theory Of Constraints)      
L’organizzazione come fattore di riduzione dei costi e miglioramento dell’efficienza
•    L’apporto del fattore umano al miglioramento
•    KAIZEN e l’eliminazione degli sprechi
•    Il capitale intellettuale dell’azienda
•    Il gruppo di lavoro: caratteristiche e limiti
•    Ruolo, mansioni e misura del gap di ruolo
•    I metodi di rafforzamento delle competenze

DOCENZA
Giovanni Sailis

SVOLGIMENTO
12,19,21,26 Ottobre dalle 9.00 alle 13.00

COSTI
€ 510,00 + iva per Aziende Associate
€ 663,00 +iva per Aziende Non Associate


Regolarizzare l’iscrizione on-line all’indirizzo  https://www.serviziconfindustria.it/it/corso/379

 

ausind bergamo

Formazione Ausind - infoausind@ausind.it - (+39) 010 8338.290/226

Download

No result...

Link

No result...